L’insostenibile eleganza dell’essere Veyl

Ho incontrato Veyl, che nel mondo degli umani qualsiasi chiamano Viola d’Acquarone. Veyl è autrice di Ayorama il suo primo ep prodotto da Elastica Records, tra tastiere, theremin e una voce lieve da cantastorie minore, di quelli che nel falò stanno nell’angolino ma una volta interpellanti, ti conducono per mano tra le virgole delle leggende migliori. La musica diContinua a leggere “L’insostenibile eleganza dell’essere Veyl”

A Safe Shelter, un porto sicuro dai confini aperti

Chi c’è dietro A Safe Shelter? Dietro A Safe Shelter ci sono solo io: Simone Zagari, 25 anni. Non ho studiato musica, sono laureato in Lingue e lavoro in un ufficio. A dirla tutta, la musica mi accompagna da quando ho 12 anni. Il primo approccio è stato un classicone: lezioni di chitarra. Dopo treContinua a leggere “A Safe Shelter, un porto sicuro dai confini aperti”

Il processo è il risultato: Taggla e Iulia Radu

Il Taggla di Iulia Radu è una ricerca audio-visiva: elementi generativi e musica elettronica in tempo reale. Una scommessa che vince, dopo Postscreen 2015  alla Fabbrica del Vapore, e una capatina ai live visuals di Brera Accademia Aperta, accompagnata da Domiziano Maselli, si catapulta oltre confine planando allo Schmiede di Hallein in Austria dove collabora conContinua a leggere “Il processo è il risultato: Taggla e Iulia Radu”

L’universo rampicante di TECHNOIR

Jennifer Villa+ Alexandro Phoenix = TECHNOIR Attivi dal 2014 con base a Milano. Il loro suono è una pozione afrodisiaca: una piuma della black music più raffinata, su una base di elettronica, pizzichi di neo soul, aroma R’n’B, che ardono sulla fiamma di un jazz verecondo e pulito, e un hip hop lontano dall’ostentazione modaiola. IlContinua a leggere “L’universo rampicante di TECHNOIR”